Il Curriculum Vitae di Eleonora Zacchi

Attrice, regista e drammaturga.
Attualmente è Direttrice Artistica della Scuola di Dizione e Recitazione “Laura Ferretti” del Centro Artistico il Grattacielo di Livorno  collabora con il Teatro Belli di Roma e fa parte della Compagnia degli Onesti.
Inizia a far teatro nel 1987. Successivamente, frequenta numerosi laboratori teatrali di perfezionamento dell'attore fra i quali quelli tenuti da M. Giorgetti, V.Moriconi, N. Bonati nonché il seminario "Progetto di Amleto", organizzato dai Magazzini Criminali di Firenze
Lavora con Antonio Salines, Maurizio Scaparro, Carlo Emilio Lerici, Marco Messeri, Emanuele Barresi, Daniela Morozzi e Andrea Buscemi. .

Scrive e riadatta per il teatro diversi testi come il "Martirio del Pastore" di Rovinsky, che nel luglio 2016 ha ottenuto il Patrocinio del Pontificio Consiglio della Cultura e Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione ed è stato rappresentato al festival del Dramma Popolare di San Miniato per la regia di Maurizio Scaparro con  Antonio Salines e Edoardo Siravo al fianco dei quali ha recitato anche la stessa Zacchi.
Cura l’adattamento di “ Luci della Ribalta” di Charlie Chaplin andato in scena per la regia di Giuseppe Emiliani, con Antonio Salines e Marinella Bargilli. Scrive “ L’Elogio della Follia” ispirato al testo di Erasmo da Rotterdam, “In questa casa siamo in troppi”, “ Confessioni al mare”, “Le rose di maggio”, “il Sic”, “Tema Libero”, “Napoleone in Cabaret”, che oltre che come drammaturga l’hanno vista coinvolta come attrice e/o regista e per alcuni dei quali ha ottenuto premi e riconoscimenti.

Partecipa a film quali “La pazza gioia” di P. Virzi', “Il diario di Matilde Manzoni” di L. Capolicchio, “La bella vita “ e“La prima cosa bella” di P. Virzi', “Non c'è più niente da fare” di E. Barresi, e recita nello sceneggiato Rai Il Mastino, con Eros Pagni e Atina Cenci. Conduce laboratori e corsi di teatro da numerosi anni.