Centro Artistico il Grattacielo

Informazioni su "Centro Artistico il Grattacielo"

Nato per contribuire alla ricostruzione del tessuto culturale di Livorno all’indomani della guerra, il Centro Artistico Il Grattacielo fu inizialmente diretto da padre Guidubaldi e da un giovane Andrea Camilleri, allora braccio destro di Orazio Costa all’Accademia di arte drammatica di Roma. Frequentato da Giuseppe Ungaretti, Paolo Grassi, Vittorio Gassman, Raul Radice, lo stesso Costa, il Centro fu uno snodo per la diffusione di una nuova sensibilitá artistica.
L’impegno sul piano formativo sostenuto nel corso dei venti anni della direzione di Padre Valentino Davanzati (subentrato a Guidubaldi nel 1961) nel 1982 vale al Centro artistico Il Grattacielo la Medaglia d’oro per i benemeriti dell’arte, della scuola e dello spettacolo per iniziativa di Sandro Pertini, e a Davanzati la nomina, alcuni anni dopo, di Grande ufficiale della Repubblica da parte di Carlo Azeglio Ciampi. Nei trent’anni in cui complessivamente si esprime la sua direzione, il Grattacielo continua a produrre spettacoli propri e ad ospitare lavori di Roberto Benigni, Paolo e Lucia Poli, Franco Molè.
Inizia nel 1992, con la presidenza di Augusto Spalletti Panzieri, collaboratore di Davanzati nella programmazione del Cineforum fin dagli anni ’60, il passaggio di consegne al ramo laico del Grattacielo che si compie nel 2003, con la chiusura dei locali storici per i lavori di ristrutturazione.
Nel 2005 l’organizzazione delle attività viene affidata ad Alessandro Brucioni, Francesca Bernardini, Andrea Raspanti, Massimiliano Calvetti, Claudia Caldarano.
Nel settembre 2015, dopo la scomparsa di Augusto Spalletti Panzieri, Luciano Lessi, già presidente del Piccolo Teatro Città di Livorno dal 1984 al 2005, assume la Presidenza dell’Associazione garantendo la continuità delle attività del Centro nel rispetto dei principi che hanno sempre contraddistinto le attività artistiche e culturali del Grattacielo.

Produzioni
Contatti
Come Arrivare
    Centro Artistico il Grattacielo
  • Via del Platano, 6, Livorno