Venerdì 27 ottobre alle 21:15 va in scena Parole Contro

Parole contro è un idea che nasce da una "indignazione" per tutto quello che questa "meccanica del chaos" vuole imporci.
Il teatro come arma attraverso le parole dei poeti (come disse Moravia al funerale di Pasolini) quand un poeta muore l'umanità è più povera.La beat generation che negli anni 50 ruppe un modo ingessato di fare poesia e rivoluzionò la morale, per parlare di omosessualità,di libertà di droghe di arte.ginsberg,Keruac,Corso, Pierre Clementi, e il living theatre che portò al teatro del 900 la sua rivoluzione dei corpi e delle voci..gridando l'insumission di antigone, il paradiso Now.... pr andare nel presente con parole contro del 2017 dei poeti di oggi e degli "indignati" che in questo momento -barbaro sono tornati a manifestare la loro voglia di belezza e non di morte.

Con Cathy Marchand, Eleonora Zacchi, Luca Salemmi.